Àrhat Teatro

Pierluigi Castelli

Insegnante e regista teatrale. Ha insegnato per oltre 20 anni nella scuola elementare a tempo pieno di Palosco - Bergamo - (per diversi anni scuola con carattere sperimentale e progetti pilota). Per sei anni Direttore Vicario del Circolo Didattico di Calcinate (di cui fa parte Palosco), è ora collaboratore del dirigente scolastico (da 8 anni), con distacco dall'insegnamento, all'interno dello staff di dirigenza dell'Istituto comprensivo.

Collabora con l'Università di Bergamo, nel gruppo coordinato dal Professor Walter Fornasa (Psicologia dello sviluppo).

Esperto di analisi semiotica del testo poetico (formatosi con la professoressa Maria Vailati dell'Università di Urbino) e di teatro, ha condotto in questi campi diversi percorsi di lavoro con ragazzi della scuola dell'obbligo. Numerose esperienze sono state monitorate e sono divenute successivamente oggetto di otto tesi universitarie con relatori tra cui Walter Fornasa, Cesare Scurati, Luigi Allegri, Laura Granatella...

Ha pubblicato articoli su riviste scolastiche e non (Diritti della scuola, Ecole, Teatro da Quattrosoldi, Scuola Italiana Moderna...).

Si è formato come regista in seminari e incontri con alcuni tra i principali maestri del novecento e gruppi della ricerca teatrale tra cui Eugenio Barba, l'Odin Teatret, il Teatro Tascabile di Bergamo, Francis Pardeilhan e diversi attori e registi del "terzo teatro" latino-americano (Mario Delgado, Cuatrotablas, Pepe Robledo, Graciela Ferrari...).

Partecipa a festival e convegni nazionali e internazionali in qualità di regista e relatore. È stato fondatore e direttore artistico, per venti anni, del centro di educazione permanente Daidalos di Palosco e del festival internazionale del teatro di ragazzi "Echincanto".

Ha diretto il gruppo teatro Daidalos (gruppo professionale i cui attori sono stati tutti ex-alunni e protagonisti delle esperienze di cui sopra) con cui ha compiuto vari tour in Italia e all'estero, nell'ambito di importanti situazioni spettacolari, di studio e di scambi di lavoro. Gli spettacoli del gruppo sono stati più volte ospiti di importanti Istituzioni Scolastiche Danesi, dell'Odin Teatret, dell'Università di Bucarest, del Festival internazionale del Mediterraneo, di rassegne di varie istituzioni culturali.

Ha curato, anche, la formazione di gruppi teatrali di giovani con cui ha realizzato spettacoli, parate e dimostrazioni divenute "oggetto" di incontro con particolari esperienze teatrali, scolastiche e non, di gruppi di ragazzi italiani ed europei. È vicepresidente dell'Associazione nazionale "Ragazzi in Gamba" (che si occupa di teatro e creatività nella scuola e promuove, con il patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione, una rassegna annuale di spettacoli realizzati nelle scuole della penisola).

Svolge attività di formazione in ambiti scolastici e teatrali, in collaborazione con Assessorati, Centri di studio e ricerca, Università, Dirigenze scolastiche e Istituzioni varie.

Ha diretto il progetto "Educarteatro" realizzato con la direzione didattica di Rudiano, finanziato dalla Fondazione Cariplo.

Dal 2004 cura la regia della sfilata storica e dello spettacolo del Palio delle Quadre della città di Chiari che vede il coinvolgimento di oltre 200 attori (Si ricorda, tra gli altri, lo spettacolo dell'edizione 2006 dedicato al celeberrimo musicista Mauro Pagani, rappresentato davanti ad una platea di 2000 persone e con la presenza dello stesso musicista che ha voluto commentare pubblicamente in termini entusiastici l'evento teatrale).

Nel 2004 e 2005 ha partecipato, in qualità di regista, alla realizzazione del corteo Manzoniano di Lecco realizzato dal Teatro Tascabile di Bergamo, con la regia generale di Renzo Vescovi. L'evento ha avuto risonanza su tutta la stampa e le reti tv nazionali e locali, oltre ad essere stato oggetto di una pubblicazione fotografica della regione Lombardia.

Nel 2005 ha fondato, insieme al suo attuale attore Samuele Farina, il gruppo professionistico Àrhat Teatro di cui è direttore artistico e regista.

Con Àrhat Teatro:

  • ha realizzato il primo spettacolo "Ararat" presentato in prima nazionale presso il Teatro Tascabile di Bergamo e successivamente in importanti contesti teatrali e di studio, tra cui il festival internazionale "Mercantia" di Certaldo (con ben 12 repliche);
  • ha recentemente tenuto un seminario teorico-dimostrativo (Il corpo presente) per il corso di laurea di Semiotica e la facoltà di scienze dell'educazione primaria dell'Università di Genova e Savona;
  • ha presentato nell'estate 2007 e 2008 "Fiori" (rapsodia/studio per uno spettacolo di strada ispirato a "I fiori del male" di Charles Baudelaire) in alcuni contesti internazionali tra cui l'importante festival francese di Limoges;
  • cura la direzione artistica di "Polifonie di sguardi", (serie di eventi, giunti alla quarta edizione, sul tema della memoria e dei diritti, voluti dall'Amministrazione comunale e dall'Istituto Comprensivo di Calcinate);
  • conduce corsi e seminari in scuole di vario ordine e grado;
  • coordina formazione di operatori e laboratori espressivo- teatrali con gruppi di disabili, anche gravi, presso SFA e CDD.

Settembre 2008


[Torna all´inizio della pagina.]

Àrhat Teatro
Via Bietti, numero 44
24043 Caravaggio (Bergamo)
Telefono 3474195039
info@arhatteatro.it

Fotografie di Federico Buscarino
Via Suardi, 13
24124 Bergamo

Riprese e montaggio video:
Gigi Corsetti - Multimagine
Via Ghislandi, 51 53
24125 Bergamo

Copyright Àrhat Teatro


[Torna all´inizio della pagina.]