Àrhat Teatro

Beith-El

Àrhat Teatro
con il patrocinio della Amministrazione Comunale
di Pontirolo Nuovo (BG)
e con il sostegno di MIBACT
(Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo)
e CLAPSpettacolodalvivo
(circuito multidisciplinare -Lombardia)
presenta il suo nuovo spettacolo

Beith-El

Un momento dello spettacolo

Con:
Elena Ranghetti e Samuele Farina
Collaborazione artistica e costumi:
Velda Noli
Montaggio e regia:
Pierluigi Castelli

Ingresso Ingresso Ingresso Ingresso

Ideazione struttura scenica:
Arhat Teatro
Progettazione e realizzazione struttura scenica:
Rocco Martellacci (architetto) - Francesca Casati (scenografa) - Alessandro Alberti (scenografo)
Collaborazione tecnica:
Emilio Riva
Foto:
Giacomo Nuzzo
Riprese video:
Lorenzo Martellacci
Collaborazione organizzativa:
Grazia Butti
Anteprime nazionali (a inviti):
giovedi 4 e venerdi 5 maggio 2017 alle ore 20,45
Première ufficiale:
sabato 6 maggio 2017 alle ore 20,45
Repliche:
da domenica 7 maggio a lunedi 15 maggio 2017 alle ore 20,45
Presso Aala di Arhat Teatro
Condominio Solidale – via S. Michele
Pontirolo Nuovo (BG)

N.B. Sono ammessi in sala solo 40 spettatori per replica in quanto il pubblico verrà accolto in una struttura scenica del tutto particolare, con posti numerati che fanno parte integrante della struttura stessa. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA – TEL: 3208626995
Ingresso € 12

Beith-El

È il momento conclusivo di un lungo percorso articolatosi "nell'incontro" con alcuni "nodi/snodi" centrali di "Eliogabalo" di A. Artaud.
"Beith-El" (letteralmente: "Casa di Dio" – "Luogo" di possibile ricomposizione di un'unitarietà perduta) è una rappresentazione densa e di particolare impatto visivo.
In uno spazio scenico particolarissimo in cui siedono gli spettatori, attraverso un rigoroso e cesellato lavoro dei due attori, e con un montaggio serrato e incalzante, lo spettacolo affronta, con le tecniche più rigorose del teatro-danza che Arhat Teatro ha fin qui sviluppato, alcuni "temi fondanti" su cui poggiano le radici del pensiero e della stessa strutturazione della storia dell'umanità: il maschile e il femminile, l'immanenza e la trascendenza, il potere e la sottomissione, la perdita del senso dell'Essere/dell'Unità nella continua separazione/scissione, la difesa e la trasmissione dei Princìpi, l'impossibile ricomposizione(?)...

... "e le spade frugano nelle carni"
(da "Eliogabalo" – A. Artaud)

Invitiamo tutti a voler vedere questo nuovo e particolarissimo lavoro in cui tantissimi sforzi (anche economici) sono stati investiti.
A tutti gli amici, ai collaboratori e a coloro che ci seguono, chiediamo di volerci aiutare a diffondere il più possibile la notizia con qualunque canale lo si riterrà opportuno ed efficace.
Non abbiamo fatto alcun tipo di "Crowdfunding" ...ma abbiamo bisogno di presenze alle numerose repliche in programma per sostenere questo sforzo di autonomia (a 360°) in cui continuiamo a credere.

Lo spettacolo di Arhat teatro è organizzato con il patrocinio
della AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PONTIROLO NUOVO (BG)
e con il sostegno di
MIBACT (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) e CLAPSpettacolodalvivo(circuito multidisciplinare -Lombardia)

[Torna all´inizio della pagina.]

Àrhat Teatro
Via Bietti, numero 44
24043 Caravaggio (Bergamo)
Telefono 3474195039
info@arhatteatro.it

Fotografie di Federico Buscarino
Via Suardi, 13
24124 Bergamo

Riprese e montaggio video:
Gigi Corsetti - Multimagine
Via Ghislandi, 51 53
24125 Bergamo

Copyright Àrhat Teatro


[Torna all´inizio della pagina.]