Àrhat Teatro

Fiori

Fotografia: un momento dello spettacolo "Fiori".Rapsodia/studio liberamente ispirata a "Les fleurs du mal" di Baudelaire.

con Samuele Farina

regia Pierluigi Castelli

Per la prima volta Arhat Teatro esce dallo spazio protetto della sala (dove pure la sua ricerca sta continuando) per incontrarsi con gli spazi aperti, con le strade, dove più forti sono i contrasti e più visibili le difficoltà.

È sicuramente una sfida, ma anche una voglia di incontro "oltre"... proprio sul terreno di azione del Poeta, cui ci si è liberamente ispirati, laddove nulla può essere ammantato o soffuso, dove possono coesistere noia e idealità, ripetizione ritualistica stanca e slancio passionale rinnovato, scontri che bruciano e si incidono sulla/nella pelle accanto a meraviglie che non possono affiorare... "l’eterno riso di chi non sa più sorridere".

E il Poeta, con la grandezza delle sue ali che pure gli rendono arduo il cammino, deve inoltrarsi tra questi "fiori", soffermarcisi, curarli... cantarli.

Sulle musiche di Kitaro, lo studio si snoda attraverso una serie incalzante di azioni di teatro danza (come nello stile di Àrhat Teatro) che rimandano a "questi fiori" e a suggestioni personali che ciascuno di essi può evocare.

Contemporaneamente si va stendendo una trama sottile, resa densa dal lirismo dei pochi testi tratti da Baudelaire, in cui il gusto del tutto lascia comunque sempre spazio all’intenso profumo del particolare.

Frattanto in un punto altissimo dell'Universo arroccato
un Angelo suona la vittoria
..."che il dolore, Padre, sia benedetto!"
(Charles Baudelaire – da "L'inaspettato" in Poesie diverse/Fiori del male)

(La rapsodia/studio è stata presentata in anteprima, nella primavera/estate 2007 alla Festa finale della rassegna nazionale "Ragazzi in Gamba" di Chiusi e nei festival internazionali di teatro a Limoges - Francia, e "Mercantia" - Certaldo, Italia)

Festival "Mercantia"

L'attore Samuele FarinaLo studio/rapsodia "Fiori" presentato al Festival "Mercantia" di Certaldo diretto da Alessandro Gigli (16-20 luglio 2008) ha ottenuto particolari consensi sia di critica che di pubblico (12 repliche in 5 sere... tutte esaurite).

La critica della "Nazione" lo ha segnalato (accanto ad altri tre) come uno spettacolo da non perdere (all'interno di un Festival in cui si sono succeduti oltre 200 eventi teatrali).

Lo spettacolo verrà riproposto in "Apritiborgo - ABC Festival" (Campiglia Marittima 11-15 agosto 2008 organizzazione Terzostudio).

Galleria Fotografica di "Fiori"

Àrhat Teatro è stato recentemente ospite del Festival internazionale "Fasti Verolani" a Veroli, nel Frosinate. In tale occasione ha presentato otto repliche dello spettacolo "Fiori", accolto sempre con grande consenso.
"Fiori" è stato rappresentato su un palcoscenico naturale di notevole bellezza che lo ha incorniciato con particolare eleganza, rendendone ancora più forti e suggestivi i vari passaggi.
I fotografi non hanno mancato di valorizzare questa situazione con il pregio dei loro scatti. Ringraziandoli per la sensibilità con cui hanno saputo "fermare in immagini vive" i momenti nodali dello spettacolo, nonché per i loro sinceri apprezzamenti che ci hanno rivolto, Àrhat Teatro ne pubblica una serie di grande intensità, che si aggiunge alle altre già presenti nel sito.
Tutte le foto sono coperte da Copyright e non possono essere utilizzate senza il preventivo consenso degli autori.

Fotografia: un momento dello spettacolo.

Fotografia: un momento dello spettacolo.

Fotografia: un momento dello spettacolo.

Fotografie di Giacomo Conti
Festival internazionale "Mercantia" 2008

Fotografia: un momento dello spettacolo.

Fotografia: un momento dello spettacolo.

Fotografie di Benedetto Graziani
Festival Internazionale "Fasti Verolani" 2011


[Torna all´inizio della pagina.]

Copyright Àrhat Teatro


[Torna all´inizio della pagina.]