Àrhat Teatro

BEITH-EL (Verso la Première)

Fotografia: un momento dello spettacolo Beith-ElContinuano a ritmo serrato le prove del nuovo spettacolo di Arhat teatro che vedrà la luce pubblica e definitiva (dopo alcuni studi presentati quest'anno per pochissime persone) nei primi giorni di gennaio 2017

Continua la lettura "Beith-el"

La gloria

A conclusione del corso 2015/2016 che Arhat Teatro ha condotto a Chiari (Bs) va in scena lo spettacolo teatrale "LA GLORIA" (liberamente ispirato all'omonimo libro di Giuseppe Berto)
Interpreti: i 23 allievi che hanno seguito il corso (componenti del gruppo Q.L.TEATRO)
Collaborazione artistica: Angelo Antonelli
Aiuto Regia: Samuele Farina
Regia: Pierluigi Castelli
8 -9 - 10 NOVEMBRE 2016 ORE 20,30
PRESSO "SALONE MARCHETTIANO" (aula del Consiglio comunale) CHIARI (BS)
I posti in sala sono limitati.
È fortemente consigliata la prenotazione: telefono 3388671451
INGRESSO GRATUITO

Fotografia: un momento dello spettacolo.

Continua la lettura "La gloria"

Gli spettacoli di Àrhat Teatro in repertorio

Video/Promo ufficiali

Ararat

Fiori

Vento, vento, che cosa racconti?

Fotografia: un momento dello spettacolo.(...ovvero la storia di Passerogrigio che si ritrovò a volare)
Fiaba / Narr-azione per bambini...
anche di ogni età
Con: Samuele Farina
Testi: Alessandro Gigli
Consulenza scenica e costumi: Velda Noli
Montaggio e regia: Pierluigi Castelli

Continua la lettura di "Vento, vento, che ci racconti?"

Facebook

Hanno detto di "Vento, vento, che cosa racconti?":

Un momento dello spettacolo "Vento, vento, che cosa racconti?""... Regalaci sempre, ancora, imprese "impossibili" in cui la narrazione, la parola e l'emozione siano il motore del restare ancora vivi con il pensiero e con l'azione..." (Walter Fornasa - Prorettore alla responsabilità sociale - Università di Bergamo)
"È stato come ricordare un sogno, emozionarsi di nuovo..." (Alessandro Gigli - autore dei testi)
"... la Poesia in scena..." (Santo Giancotti - Vice Preside Istituto Comprensivo "Muzio" di Bergamo)
"...da vera privilegiata ho potuto assistere, emozionandomi come tutti, allo spettacolo..."
(Federica - Un'insegnante della scuola primaria di Brembate - Bergamo)
"Un grazie infinito per il vostro spettacolo Vento vento che cosa racconti? che sa strappare il cuore dalla mono-tonia del già visto e vissuto..."
(Grazia Butti - insegnante della scuola primaria dell'Istituto Comprensivo di Brembate Sotto - Bergamo)
"passero grigio... è il bambino che diventa grande!"
(Rota Luca - alunno di classe quinta A della scuola primaria di Brembate sotto - Bergamo)
"Era tutto bello, gli direi di andare dappertutto perché era bellissimo"
(Paolo, 7 anni, Chiari)
"Mi sentivo bene perché mi è piaciuto quando lui ha imparato a camminare e a fare i movimenti, anche quando ha messo il costume tutto rosso e la maschera di farfalla... e la fase delle bolle era davvero bella!" (Alessandro, 7 anni, Chiari)
"La danza con il vestito mi è piaciuta tanto, mi sono sentito emozionato. Le emozioni si vedevano."
(Enea, 7 anni, Chiari)
"...mi ha emozionato molto... grazie per avermi fatto sognare, ancora!"
(Piera Agazzi, insegnante scuola primaria, Castrezzato)
"Ottime la regia, l'interpretazione e le scenografie... complimenti"
(Mariarosa Facchetti, insegnante scuola primaria, Rudiano)
"Grazie per lo stupore, la poesia e la magia"
(Lidia Bontempi, insegnante scuola primaria, Chiari)

Continua la letturadei commenti

Ararat

Fotografia: l'attore Samuele Farina durante un momento dello spettacolo teatrale "Ararat".Spettacolo di sala ambientato in una struttura che ricostruisce una vera e propria arca entro cui gli spettatori stessi siedono.
La rappresentazione, di forte impatto, è densa di emozioni scatenate dalla forte partitura corporea dell'attore (molto spesso esplosiva, e sempre a contatto del pubblico), nonché da musiche, suoni e canti di varia provenienza e rara intensità evocativa.

Le pagine di presentazione di "Ararat"

Fiori

Fotografia: un momento dello spettacolo "Fiori".Rapsodia/studio liberamente ispirata a "Les fleurs du mal" di Baudelaire.

Sulle musiche di Kitaro, lo studio si snoda attraverso una serie incalzante di azioni di teatro danza (come nello stile di Àrhat Teatro) che rimandano a "questi fiori" e a suggestioni personali che ciascuno di essi può evocare.

Contemporaneamente si va stendendo una trama sottile, resa densa dal lirismo dei pochi testi tratti da Baudelaire, in cui il gusto del tutto lascia comunque sempre spazio all'intenso profumo del particolare.

La presentazione...

Si possono visionare due spezzoni (amatoriali, ma decisamente apprezzabili) di una delle cinque repliche di Campiglia:

Fiori parte prima

Fiori parte seconda

Video fotografico, replica presentata a Calcinate

"Fiori" in Cerimonie

Lo spettacolo/studio "Fiori" è stato rappresentato anche in Cerimonie nuziali in contesti di particolare suggestione e intensità...

Le immagini

Necessità di Teatro(?)

tra disillusione e idealità...
alla ricerca di voci che sappiano ancora parlare
Lettera aperta del regista di Àrhat Teatro (inviata ai gruppi teatrali, agli studiosi e ai diversi amici e collaboratori del gruppo, nonché a Teatri, Istituzioni e media in genere)

Continua la lettura di "Necessità di Teatro(?)"


[Torna all´inizio della pagina.]

News

Da quest'anno Arhat teatro ha aperto un canale di collaborazione con l'associazione "Chiara Simone" di Pontirolo nell'ambito del progetto che annualmente essa sviluppa con le scuole del territorio sui temi dell'attenzione all'altro, della solidarietà, della cura delle relazioni, del rispetto delle differenze. In tale contesto Arhat Teatro presenterà 4 repliche dello spettacolo "Vento, vento,che cos racconti?" a tutte le scuole di Pontirolo, nell'anfiteatro della locale scuola elementare.

Hanno ripreso il via gli incontri settimanali con il gruppo di allievi del terzo anno della scuola di Arhat Teatro che condurranno allo spettacolo finale agli inizi di giugno 2017

Torna a incontrarsi settimanalmente anche il nuovo gruppo costituitosi all'interno di Arhat Teatro e composto da sei persone che hanno prima frequentato la scuola triennale, poi diversi "Progetti speciali" (tra cui "Mirìam-Maria, The Wall e Exodus). Dall'inizio del 2016 il gruppo collabora a pieno con noi, lavorando in una logica teatrale complessa, non più limitata alla sola idea di corso e spettacolo finale. Abbiamo accettato insieme la sfida. Il gruppo si incontra settimanalmente con il regista di Arhat Teatro (e da dicembre 2016 anche con un suo attore) e sta compiendo un approfondito percorso tecnico-laboratoriale su alcuni cardini del training fisico dell'attore, nonché un "cammino esplorativo e di ricerca sulla voce e sul canto". In prossimità del Natale 2016 il gruppo verrà presentato ufficialmente con il suo nome in due serate pubbliche presso la sede di Arhat Teatro e, nel mese di Aprile 2017 (periodo pasquale) sarà in scena con il suo primo spettacolo tratto da "La faccia delle nuvole" di Erri de Luca.

Arhat Teatro continua il suo impegno nel progetto "Teatro e disabilità grave" con utenti e operatori del CDD e della RSD della Fondazione Calepio (sede di Castelli Calepio). Con loro si sta approntando la replica del complesso evento "Piccolo Principe" che verrà riproposto nell'ambito della Dirigenza dell'Istituto comprensivo di Calcinate nei primi mesi del 2017, con la partecipazione di un gruppo di ragazzi della scuola secondaria di primo grado di Cavernago, in continuazione con l'esperienza effettuata lo scorso anno.

Arhat teatro è stato chiamato a condurre un importante Corso di Formazione X insegnanti: "LA DANZA DEL TEATRO CHE DANZA" ovvero CORPI IN NARR-AZIONE organizzato da C. T. I (Centro territoriale per l'Inclusione) di Seriate e cui si sono iscritti 130 docenti per la parte frontale (80 di essi , per impossibilità di accogliere tutti, in relazione agli spazi, partecipano anche alla seconda parte pratico-laboratoriale). Un esito davvero importante e inaspettato per tutti…soprattutto in termini di entusiasmo cresciuto di incontro in incontro. Un grazie sentito a tutti i dirigenti scolastici che hanno voluto questo corso e in particolare alla dott.ssa Silvia Alberti, dirigente dell'Istituto "Battisti" di Seriate (Bg), sede del CTI, nonché alle responsabili e referenti del CTI stesso dott.sse Luciana Ricci e Dina Granito: Arhat teatro è orgoglioso di questo risultato che premia la sua incessante attività perché il teatro nella scuola vada sempre più nella direzione di occupare un posto preciso nel curricolo, forte della sua capacità di essere/farsi "processo" laboratoriale di inclusione e non solo supporto per piccole messe in scena di contenuti occasionali (magari proposti dalle compagnie) o di microdidattica.

Anche per il corrente anno scolastico 2016/17 Arhat Teatro è stato incaricato dall'ufficio studi della Curia di Bergamo di tenere 5 incontri intensivi di formazione per insegnanti IRC delle scuole materne in un percorso dal significativo titolo "IN-CARN-AZIONE"

Da gennaio 2017, con "Beit-El" inizieranno gli spettacoli nella sede di Pontirolo. Si procederà poi alla formulazione del cartellone della Rassegna (II^ Edizione) "Gemme di Primavera" che porterà a Pontirolo spettacoli di vario stile e di grande livello.

Si sta studiando una grossa iniziativa che lanci sul nostro territorio di Pontirolo la Rassegna (scolastica e di realtà giovanili) di Teatro, musica, danza e arte varia "Ragazzi in Gamba" di cui Arhat Teatro è delegato ufficiale per l'Italia settentrionale e vicepresidente nazionale (nella figura del suo regista) dell'organizzazione centrale che ha sede e opera a Chiusi (Siena) da oltre 50 anni.

Per il terzo anno consecutivo Arhat Teatro, unitamente all'associazione "Umani Teatri" e con la collaborazione dell'amministrazione comunale, curerà la direzione artistica della Rassegna " Il Teatro Racconta" di Calvenzano.

Si stanno definendo ospitalità di artisti di rilievo con spettacoli e seminari rivolti alle scuole della provincia. Continuano pure i corsi di teatro in molte scuole di vari ordini e grado e la collaborazione con la rete S:os (Scuola:offerta sostenibile).

Si sta articolando il calendario di spettacoli che Arhat teatro e i gruppi di allievi e ex allievi presenteranno in provincia e a livello nazionale nel 2017.

Archivio News

Àrhat Teatro
Via Bietti, numero 44
24043 Caravaggio (Bergamo)
Telefono 3474195039
info@arhatteatro.it

Fotografie di Federico Buscarino
Via Suardi, 13
24124 Bergamo

Riprese e montaggio video:
Gigi Corsetti - Multimagine
Via Ghislandi, 51 53
24125 Bergamo

Copyright Àrhat Teatro


[Torna all´inizio della pagina.]